testata
testata
IN BREVE:
Bobina di DNA
Bobina di DNA

Bobina di DNA

La bobina del DNA

La realizzazione di questa bobina richiede un particolare "strumento". Questo è un Kumihimo forma rotonda

Il termine kumihimo significa: assemblea (kumi) di fili (himo). In generale, quando parliamo di discussioni, parliamo di fibre tessili come lana, seta o cotone, ma non di metallo e per una buona ragione. Le tecniche utilizzate consentono di legare i fili in modi diversi con croci oblique che consentono nodi molto forti. Un'arte che viene dal Giappone.

Qui, quello che stiamo cercando è una facilità di creatività per dare un aspetto artistico alle nostre bobine. I fili resistivi non offrono certamente le qualità elastiche di una treccia in fibra tessile e l'uso che ne facciamo comporta notevoli vincoli meccanici ma, tuttavia, questo specifico strumento può aiutarci nella realizzazione e persino nel design bobine multifilo complesse.

Ci sono quindi punti essenziali che devono essere rispettati al fine di ottenere un risultato visivamente corretto. Ma vedremo questo durante l'esecuzione di questa bobina di DNA e ancora altri su futuri tutorial.

Esistono, a mia conoscenza, due tipi di Kumihimo: uno di forma rotonda e uno quadrato. Il round è essenzialmente usato per praticare un lavoro circolare, il cui risultato sarà in tre dimensioni, mentre il quadrato è fatto per un risultato in 2D, come un telaio. A differenza della fibra, il metallo è più difficile da lavorare e non si piega facilmente ai nostri desideri ma, con alcuni accorgimenti, possiamo superare alcuni problemi di manutenzione e uniformità.

Per il nostro lavoro, è il Kumihimo rotondo che ci interessa. L'oggetto si trova molto facilmente nella merceria o nei negozi online e sono in schiuma (preferibilmente) con un'apertura centrale troppo larga per mantenere il nostro lavoro sufficientemente rigido. È essenziale riempire questo foro centrale con un cilindro dello stesso materiale. Troverete facilmente la schiuma necessaria negli imballaggi di atomizzatori o scatole. In genere corrisponde alla densità richiesta.

Come vedrete nelle foto qui sotto, io uso il kumihimo, un cilindro di schiuma tagliato in un pacchetto di ato circondato da una striscia di carta e un cerchio di silicone spesso consegnato con gli atomizzatori per il proteggere dagli urti.

Una volta che il buco è pieno, perforerà il cilindro al centro per passare tutto il tuo figlio nel mezzo.

Prendi i fili 6 su 40cm lungo nei misuratori 32 (cioè 0.20mm) massimo (non più grande) e un filo nel misuratore 28 (es. 0.32mm). Il lavoro è meticolosa, è necessario tessere ogni filo mantenendo una pressione uniforme su ogni passaggio della tensione del filo, ma questa operazione richiede avente una sorta di centro di lavoro tutore è chiamato "Anima" o l'asse. Anche l'anima sarà la tua guida.

Posiziona i tuoi fili attorno al Kumihimo, separandoli in tre gruppi di due attorno al cerchio, seguendo i numeri sul bordo dello strumento (vedi sotto).

Quindi seguire lo schema seguente:

Quando sposti un cavo, ricorda di tenerlo in tensione.

Fai attenzione che i fili non si annodino, perché a lungo andare potrebbero rompersi durante il lavoro.

Non appena si presenta un nodo, non sparargli e cercare di disfarlo immediatamente.

La direzione di rotazione del lavoro rimane la stessa.

Non stampare il peso sul centro dei fili per ridurre il lavoro. Questo verrà giù da solo esercitando una leggera pressione con l'unghia su ciascun filo che muovi e contro l'anima che mantiene l'intreccio.

L'anima è la spina dorsale di questo intreccio che richiede rigidità strutturale. Senza di esso, il tuo lavoro sarà irregolare e flessibile.

Per iniziare la tua treccia, è inutile fare molti nodi sotto il kumihimo. Basta tenere i fili e iniziare a calza senza spremere il lavoro. I fili saranno annodati da soli e formano una solida base. Dopo aver completato 4 giri, puoi stringere il tuo lavoro e dare tensione alle tue discussioni per garantire un risultato estetico.

top:

In basso:

Una volta terminato il tuo lavoro, puoi usare questo intreccio per le tue resistenze.

E, soprattutto, non sottolineare. È un lavoro a lungo termine che richiede cura e pazienza. Il successo potrebbe non essere all'appuntamento la prima volta ma, perseverando, otterrete grandi risultati. L'arte della bobina è alla portata di tutti. Ai tuoi figli e buon lavoro! E se hai problemi a realizzare questa bobina, ti invito a chiedere commenti qui sotto, risponderò con piacere a tutte le tue domande.

Sylvie.I

Stampa Friendly, PDF e Email
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom
Com Inside Bottom

Circa l'autore